RUSSELL CROWE, CARRIERA E VITA PRIVATA - Lo abbiamo rivisto in Master and Commander, lo scorso 22 giugno, su Rete 4 e, dall’8 giugno, è al cinema nel reboot de La Mummia, accanto a Tom Cruise. Stiamo parlando di Russel Crowe, il gladiatore, il capitano Jack Aubrey, il matematico John Nash, il pugile James J. Braddock, che ha appassionato milioni di spettatori sul grande schermo dagli anni '90 ad oggi. Andiamo a ripercorrere tutta la sua storia ed i suoi incredibili successi.

Russell Crowe biografia

Russell Crowe è nato a Strathmore Park, in Nuova Zelanda, il 7 aprile del 1964. Ha origini Maori (la bisnonna materna apparteneva a questa minoranza etnica) e, tutt’ora, ha il diritto di votare nel contingente elettorale che la Nuova Zelanda dà alla minoranza Maori. I genitori, Alex e Jocelyn, lavoravano per un catering sui set cinematografici, si può dire, infatti, che Russell e il fratello maggiore Terry siano cresciuti e pane e cinema. Anche il nonno materno aveva un legame con il cinema ed era stato un operatore cinematografico durante la Seconda Guera Mondiale, ottenendo addirittura l’onorificenza di membro dell’Impero Britannico da parte della Regina.

Russell Crowe, infanzia e adolescenza

All’età di 4 anni, Russell Crowe si trasferì a Sydney. Qui, a soli 6 anni, ottenne una comparsata nella serie tv australiana Spyforce e, a 12 anni, nella serie tv Young Doctors. A 14 anni, tornato in Nuova Zelanda con la famiglia, iniziò ad avvicinarsi al mondo della musica e, con il nome d’arte di Russ Le Roq, incise alcune canzoni, tra le quali “I want to be like Marlon Brando”. A 17 anni, il futuro attore decise di abbandonare la scuola per intraprendere la carriera musicale e cinematografica e, qualche tempo dopo, ottenne una parte nel musical Grease. A 22 anni, grazie alla sua tenacia, arrivò per Russell Crowe la prima parte da co-protagonista per la versione teatrale di Blood Brothers. A questa esperienza fece seguito il film The Crossing, sul cui set ebbe modo di conoscere Danielle Spencer (cantante con la quale è stato fidanzato e sposato per molti anni).

Foto di Kikapress

Russell Crowe, la carriera da attore

È all’inizio degli anni ’90, però, che la carriera di Russell Crowe ha spiccato il volo. Nel 1992, dopo essere stato tra gli attori di Neighbours e altre serie tv, fu arruolato nel cast del film australiano Skinhead, ottenendo persino il premio di migliore attore protagonista dall’Australian Film Institute. Dopo averlo visto in Skinheads, fu Sharon Stone a volerlo come protagonista di Pronti a morire, che però fu un insuccesso. Ufficialmente fu la sua interpretazione in L.A. Confidential, nel 1997, a farlo accedere al mondo di Hollywood.

Russell Crowe, i film più belli

I primi grandi consensi li ottenne dopo Mistery, Alaska. Per Insider – Dietro la verità, fu candidato al Golden Globe e all’Oscar come miglior attore protagonista e nel 2000, con Il gladiatore di Ridley Scott – film che ha fatto la storia del cinema – ha vinto gli Oscar come migliore attore. Nel 2001 ha appassionato i fan e i critici di tutto il mondo con A beautiful mind e, a questo, hanno fatto seguito tanti granfi film: Master & Commander, Cinderella Man, Un’ottima annata, American Gangster, Robin Hood, per citare i più famosi. Nel 2012 ha interpretato l’ispettore Javert in Les Misérables, nel 2013 è nel cast de L’uomo d’acciaio e nel 2014 è il protagonista del colossal biblico Noah e del film The Water Diviner. Infine, nel biennio 2015-2016 lo abbiamo visto nelle sale in Padre e Figlie e in The Nice Guys.

Russell Crowe vita privata

Dopo oltre 20 anni di relazione (compresi 9 di matrimonio), nell’ottobre 2012 Russell Crowe si è separato dalla cantante Danielle Spencer. I due si erano conosciuti nel 1989 e avevano recitato insieme in The Crossing. Poi nel 2001 si erano rincontrati, innamorati e sposati nel 2003. Dal loro amore sono nati due figli: Charles Spencer Crowe (2003) e Tennyson Spencer Crowe (2006).

.