ALBERTO ANGELA, VITA PRIVATA E CARRIERA - Dopo averci raccontato San Pietro e Firenze, Alberto Angela, dal 13 giugno, inizierà a raccontarci Venezia mischiando realtà e recitazione, passato e presente. Stanotte a Venezia, così si chiama il nuovo appuntamento del giovedì sera di Raitre con Alberto Angela, ci porterà alla scoperta della città lagunare, tra vicoli e canali ricchi di storie e di personaggi. Non a caso, accanto al divulgatore scientifico, ci saranno Giancarlo Giannini che darà voce a Goldoni, Lino Guanciale nei panni di Casanova e, ancora, Uto Ughi, Giusi Buscemi, Luca Parmitano, Nanà Cecchi e Massimo Wertmuller. Ma oggi siamo noi a raccontarvi meglio chi è Alberto Angela.

Alberto Angela, biografia

Alberto Angela è nato a Parigi nel 1962. Come tutti sappiamo, è il figlio del famoso divulgatore scientifico Piero Angela e di Margherita Pastore. Sin da piccolo ha iniziato a seguire il papà nei suoi viaggi, apprendendo molte cose e soprattutto imparando molte lingue. Si è diplomato in Francia, dopodiché è volato a Roma per frequentare il corso di Scienze Naturali alla Sapienza, laureandosi con 110 e lode e ottenendo anche un premio (con pubblicazione) per la tesi scritta. Una volta ottenuto il titolo di dottore, Alberto Angela ha continuato a frequentare diversi corsi negli Stati Uniti, ad Harvard, alla Columbia University e alla UCLA, specializzandosi, in particolare in paleontologia e paleoantropologia.

Alberto Angela paleontologo

L’attività di paleontologo lo ha portato a viaggiare e a scavare per anni, alla ricerca di fossili di antenati di uomo, all’interno di spedizioni internazionali. È stato nello Zaire, in Tanzania, nel sultanato dell’Oman, in Mongolia, in Etiopia e in altri affascinanti posti. Nel 1986 ha anche partecipato allo scavo nella Gola di Olduvai, che ha permesso di ritrovare i resti fossili di un ominide vissuto ben 1,8 milioni di anni fa.

Foto Kikapress

Alberto Angela, divulgatore scientifico

Il pubblico italiano (e non solo) ha avuto modo di conoscere meglio Alberto Angela attraverso la tv e la sua attività di divulgatore scientifico. Per la tv, ha realizzato video e servizi in tutti i continenti, ha debuttato – senza troppo successo – come conduttore, agli inizi degli anni ’90 - per la Televisione Svizzera Italiana e per Telemontecarlo. Ha confezionato interessanti documentari per la Rai, fino a diventare uno degli autori di Superquark, insieme al padre Piero. Dal 2000, poi, è autore e conduttore, con il padre, del programma Ulisse – Il piacere della scoperta, in onda su Rai3. Nel 2002, proprio durante una puntata di Ulisse, nel deserto del Sahara, è stato vittima di un sequestro con tutta la troupe, ma, fortunatamente, è stato liberato a breve.

Alberto Angela giornalista

Oltre ad essere paleontologo e divulgatore scientifico, Alberto Angela è anche scrittore e giornalista pubblicista. Nella sua vita ha collaborato con testate importanti, tra cui Epoca, Airone, La Voce, La Gazzetta di Parma e La Stampa; ha anche pubblicato vari libri e saggi scientifici.

Alberto Angela, vita privata

Nella vita privata, Alberto Angela è sposato con Monica, dalla quale ha avuto 3 figli maschi: Riccardo, Edoardo e Alessandro.

Alberto Angela curiosità

Ad Alberto Angela sono stati dedicati un Asteroide (80652 Albertoangela) e una rara specie marina (Prunus Albertoangelai) trovata nei mari della Colombia. Nel 1991, in Etiopia, insieme al gruppo di ricercatori di cui faceva parte, è caduto in un’imboscata tesa da tribù del posto, ma ne è uscito illeso.

Alberto Angela e Unicef

Da settembte 2011, Alberto Angela è anche Ambasciatore Unicef e si è recato in Africa per la campagna Vogliamo Zero, contro la mortalità infantile nel mondo.

Per saperne di più:

Alberto Angela su Twitter