GABRIELLA PESSION, VITA PRIVATA E CARRIERA - Dopo averla vista nella fiction Il Sistema, durante la scorsa stagione televisiva, e nel film La vita rubata, uscito in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Gabriella Pession torna in tv, nella nuova fiction di Raidue La porta rossa, accanto a Lino Guanciale. Andiamo a svelarvi 10 curiosità sull’affascinante attrice, che potreste non conoscere.

L’infanzia statunitense

Gabriella Pession è nata in Florida, precisamente a Deytona Beach da genitori italiani e fino all’età di 7 anni ha vissuto negli Stati Uniti, tanto che, ancora oggi, ha la cittadinanza americana. A 7 anni poi si è trasferita a Milano.

Il pattinaggio agonistico

Prima di intraprendere la carriera da attrice, Gabriella Pession è stata una promettente atleta. Per molti anni ha praticato pattinaggio artistico a livello agonistico e lo sport le ha dato la possibilità di girare il mondo. A 14 anni, la futura attrice, si trasferì a San Pietroburgo per allenarsi con l’allenatore olimpico Alexei Mishin, ma durante una competizione, una caduta le provocò un infortunio che mise fine alla sua carriera sportiva. Dallo sport, Gabriella Pession, però, ha imparato molto, in particolare impegno e disciplina, come lei stessa ha dichiarato tempo fa in un’intervista.

La parentesi da modella

Dopo il pattinaggio e durante gli studi, Gabriella Pession ha iniziato a posare come modella per alcune pubblicità e per alcune riviste di moda. Il primo film nella sua carriera è arrivato nel 1997, all’età di 20 anni: si trattava di Fuochi d’artificio di Leonardo Pieraccioni.

Foto Kikapress

La carriera da attrice (dal cinema al teatro)

Quello di Gabriella Pession è stato un percorso inverso: prima è arrivato il cinema con Pieraccioni, poi la tv con Marcello Cesena, che nel 1998 la volle nel cast del film tv Amiche Davvero e, successivamente, fu la volta del teatro, con spettacoli come La verità vi prego sull’amore di Francesco Apolloni e Storia d’amore e d’anarchia di Lina Wertmuller (che già nel 1999 l’aveva scelta come protagonista del film Ferdinando e Carolina).

Il successo in tv

Dopo tanti ruoli al cinema, accanto ad attori di spessore come Francesco Favino, Riccardo Scamarcio, Carlo Verdone, la popolarità per Gabriella Pession è arrivata ufficialmente negli anni 2000 con la tv. Dal 2004 al 2006 ha interpretato Elisa Deodato nella serie tv Orgoglio; nel 2005 sono arrivate la miniserie Rai Il grande Torino e la fiction Il Capitano (prima e seconda serie) nella quale l'attrice ricopriva il ruolo del Tenente Passanti, accanto ad Alessandro Preziosi. Il successo vero, però, la Pession l'ha conquistato con la fiction Capri, andata in onda dal 2005 al 2007, nella quale era Vittoria Mari, la protagonista della serie tv. Nel 2008, tutti questi ruoli le hanno fatto aggiudicare il titolo di miglior attrice al Roma Fiction Fest.

Un festival di Sanremo anche per la Pession

Anche Gabriella Pession ha avuto l’opportunità di salire sul palco del Teatro Ariston, durante il Festival di Sanremo del 2009. Nella terza serata di Festival, l’attrice affiancò Paolo Bonolis.

La vita sentimentale di Gabriella Pession

Dopo essere stata legata per un periodo al collega Sergio Assisi, dal 2012 ha una relazione con l’attore irlandese Richard Flood che ha sposato nel 2016 a Portofino.

Gabriella Pession e la vita da mamma

Dall’amore tra Gabriella Pession e Richard Flood, nel 2014 è nato Giulio. Dopo un periodo di pausa dalle scene, Il Sistema è stata la prima fiction nella quale l’attrice è tornata a lavorare in seguito alla maternità.

Gabriella Pession, animalista convinta

L’attrice si è più volte schierata a favore dei diritti degli animali e collabora attualmente con varie onlus animaliste. Nel 2012, con Giorgio Panariello, ha anche partecipato alla marcia contro lo sterminio dei cani organizzata in Ucraina in occasione dei Campionati europei di calcio.

Gabriella Pession e il concetto di aldilà

Gabriella Pession nella nuova fiction di Raidue, La porta rossa, interpreta una donna che dovrà fare i conti con la morte del marito e con la possibilità che ci sia una vita dopo la morte. A tal proposito, l’attrice ha sottolineato di credere in una spiritualità “non sono una razionalista – ha dichiarato – e credo che esista qualcosa nell’aldilà, che forse in vita non ci si dice molto e che la morte è un modo per ricostruire un rapporto spirituale. Credo che ci sia una vita aldilà della morte”.

Per saperne di più:

Gabriella Pession su Instagram

Gabriella Pession su Facebook