Grandi ritorni e new entry nella nuova squadra de Le Iene Show 2016, in partenza domenica 24 gennaio alle 21,10 su Italia Uno. Al timone troveremo infatti nomi storicamente legati al programma, come quelli di Fabio Volo, Pif, e l’inviata Nadia Toffa e le due outsider Geppi Cucciari e Miriam Leone. Tutte sementite quindi le voci che parlavano di Belen come sostituta di Ilary Blasi, che si sta godendo la sua terza maternità dopo sette edizioni alla guida del programma.

LEGGI ANCHE: Chi sostituirà Ilary Blasi a Le Iene?

Il ritorno più clamoroso è sicuramente quello di Fabio Volo che, ben diciotto anni dopo quello che segnò il suo fortunato debutto televisivo (era il 1998, quando debuttò a Le Iene con Simona Ventura e Andrea Pellizzari) torna, a condurre il programma di Davide Parenti.

Il mio rapporto con Davide e altri autori delle Iene è continuato in tutti questi anni e siamo diventati amici”,ha raccontato il conduttore nel corso della conferenza stampa, organizzata oggi negli studi Mediaset in cui si registreranno le 28 dirette previste, “Un po’ era nell’aria che prima o poi sarei tornato, ma finora c’è sempre stato qualche impegno che non lo ha reso possibile. Questa volta invece era l’anno perfetto, perché il libro è già uscito, il film sta per uscire, non ho progetti televisivi miei. Sono qui anche perché mi piace tornare alle mie radici e sono un nostalgico. Torno sempre anche a Brescia a trovare i miei amici e sono tornato qui perché, professionalmente, tutto è partito da qui per me.

LEGGI ANCHE: Le Iene 2016: Frank Matano e Belen nuovi conduttori?

Ma la nostalgia non è l’unico motivo che ha riportato Fabio Volo sui suoi passi: “Torno qui anche un po’ per vanità. Nel senso che io sono un po’ quello che è andato in America a cercare fortuna e ora torna indietro con la macchina grossa. E poi mi piace l'idea di ritrovare i vecchi amici e mettere al loro servizio quello che ho imparato in questi anni”.

Presenti all’incontro stampa anche il direttore di Italia Uno Chiara Casarotto e Davide Parenti, ideatore e capo-progetto de Le Iene (dai suoi albori nel 1997), che ha dato qualche anticipazione su quello che vedremo: “Abbiamo spezzato il programma in due, perché nelle ultime edizioni continuavamo ad allungarci e le puntate finivano a mezzanotte e mezza. Nessuno riusciva a seguirci per intero. Così andremo in onda in due prime serate a settimana finendo per le 23,20”.

Il quintetto arruolato si spartirà la conduzione delle serate, formando due terzetti così organizzati: la puntata di domenica vedrà alla guida Pif, Nadia Toffa (che manterrà anche il suo “irrinunciabile” ruolo di inviata d’assalto) e Geppi Cucciari, che tornerà anche il martedì, però stavolta insieme a Fabio Volo e Miriam Leone. Quest'ultima è un po' la prezzemolina del momento, con due serie tv già in onda in queste settimane (Non uccidere su Rai 3 e 1992 suLa 7). “Per me questo è un momento di raccolta, dopo tre anni di lavoro”, ha spiegato la ex Miss Italia, “Io ho questo karma, per cui quello che faccio va in onda sempre tutto insieme". Lanciatissima come attrice la Leone ha ammesso: "Non era nelle mie intenzioni tornare alla conduzione televisiva in realtà, ma Le Iene sono Le Iene...” 

Sulle tematiche scelte per i servizi e le inchieste dello show ha parlato Parenti: “Parleremo di mafia, ecologia, sanità, di extracomunitari sfigati che nessuno fa più entrare da nessuna parte, di padri che abbandonano i figli, di “matti” segregati in manicomi che non dovrebbero esistere più e che invece ci sono ancora. Non ci tiriamo indietro rispetto a nulla…” 

Qualche novità arriva nella lista degli inviati: accanto a Iene storiche come Enrico Lucci e Giulio Golia troveremo Herbert Ballerina che farà "un pezzo molto comico e divertente" ha rivelato Parenti proseguendo, "Ci sarà anche il giornalista Marco Maisanoche parla arabo e aveva già fatto pezzi molto importanti per noiPer esempio ha intervistato dei prigionieri dell’Isis e la sua intervista è stata pubblicata in tutto il mondo, perché lui è tra i pochissimi ad averlo fatto”. 

Tra i servizi che vedremo nelle prime puntate ce ne sarà uno in cui Mancini e Sarri faranno pace e uno che racconterà il dietro le quinte della serie web The Lady di Lory Del Santo, grazie alla presenza nel cast di un infiltrato delle Iene che per un anno ha documentato tutto.

Altra novità 2016 sarà il concorso Mr Orribile con cui si andrà alla ricerca degli uomini più brutti d’Italia, a cominciare da uno scontro diretto "tra due noti conduttori tv" di cui non è ancora stato fatto il nome. Il toto scommesse è aperto. Noi puntiamo su Amadeus, Giancarlo Magalli o Marco Columbro. Senza offesa è…

Per saperne di più:

Le Iene su Facebook

Il sito di Le Iene