PAOLO BELLI, CARRIERA E VITA PRIVATA - Ormai da anni, è il braccio destro di Milly Carlucci a Ballando con le stelle, ma la sua carriera musicale e televisiva è iniziata molti, molti anni fa. Parliamo di Paolo Belli, artista versatile, dotato di grande personalità, che ha emozionato con la sua musica, ma anche con la sua storia familiare. Vogliamo ripercorrere entrambe in questi 10 punti:

Paolo Belli e i Ladri di Biciclette

Il debutto musicale di Paolo Belli è avvenuto ne 1984 con Ladri di Biciclette, band di musica pop-swing del quale è stato leader fino al 1991, per poi intraprendere la carriera da solista. Con Ladri di Biciclette (nome scelto per omaggiare il film di Vittorio De Sica), Paolo Belli ha calcato il palco del Festival di Sanremo nel 1989 e nel 1991, quello del Festivalbar nel 1989 e nel 1990 e, in questo stesso anno, Ladri di Biciclette si è aggiudicato il Telegatto come band rivelazione.

Paolo Belli, Sotto questo sole

Tra i brani più noti di Paolo Belli c’è, senza dubbio, Sotto questo sole, canzone scritta in collaborazione con Francesco Baccini che divenne il tormentone dell’estate 1990, vincendo anche il Festivalbar.

Foto Kikapress

Paolo Belli, Ballando con le stelle e gli altri programmi tv

Dal 2000, Paolo Belli è entrato benissimo nel ruolo di co-conduttore in vari programmi televisivi in onda, per lo più, il sabato sera. Da Torno Sabato, condotto, dal 2000 al 2003, da Giorgio Panariello a Ballando con le stelle, show danzante ancora in onda, condotto da Milly Carlucci per il quale, oltre a co-condurre, cura tutte le musiche.

LEGGI ANCHE: TUTTO QUELLO CHE NON SAPETE SU MILLY CARLUCCI

Paolo Belli e i Blues Brothers

Un sogno nella vita di Paolo Belli si è realizzato il 3 maggio 1998, quando Dan Aykroyd, ultimo membro dei Blues Brothers, in Italia per la promozione del film Blues Brother 2000, lo ha invitato a suonare con lui al Big Mama di Roma.

Paolo Belli e le sigle del Giro d’Italia

Nel curriculum di Paolo Belli ci sono anche diverse sigle composte per il Giro d’Italia. Per la competizione ciclistica, il musicista e cantante è stato anche inviato speciale per Rai Sport e Raitre con la rubrica “Belli al Giro”.

Paolo Belli a Sanremo

Dopo aver calcato il palco del Teatro Ariston nel 1989 e nel 1991, Paolo Belli è ritornato al Festival di Sanremo ne 2009, insieme con Pupo e Youssou N’Dour, cantando il brano L’opportunità.

Paolo Belli, chi è la moglie

Paolo Belli da più di 30 anni è legato alla moglie Deanna. Tra loro è stato amore a prima vista e il loro legame è tuttora indissolubile. La coppia non ha potuto avere figli naturali, ma ha adottato un bambino originario della Bielorussia, Vladic.

Paolo Belli e il figlio adottivo

Qualche tempo fa, ormai diventato adulto, Vladic ha scelto di tornare nella sua terra natale, la Bielorussia, per amore. Il giovane, infatti, si è innamorato di una ragazza bielorussa. Per Paolo e Deanna Belli non è stato semplice accettare questa decisione, ma lo hanno fatto, anche loro, per amore.

LEGGI ANCHE: PAOLO BELLI, LA MOGLIE E IL FIGLIO ADOTTIVO

Paolo Belli tifoso della Juventus

Paolo Belli non ha mai nascosto la sua fede juventina e il 22 maggio 1996, la sua passione per il calcio e quella per la musica si sono incontrate: la Juventus lo ha chiamato a presentare il suo nuovo disco “Adesso Grido”, prima della finale di Coppa dei Campioni allo stadio Olimpico di Roma.

Paolo Belli e i gesti di solidarietà

Da sempre molto attivo anche in progetti solidali, Paolo Belli sostiene l’associazione Rock no war e la Nazionale italiana cantanti. Dopo il terremoto dell’Emilia Romagna, ad esempio, Belli non esitò a partire per partecipare al Concerto per l’Emilia con un brano, cantato insieme a 5 ragazzi emiliani, dal titolo “Noi cantiamo ancora (Com’è, com’è)".

Per saperne di più:

Paolo Belli su Instagram

Paolo Belli su Facebook