ROMANZO SICILIANO, FICTION CON FABRIZIO BENTIVOGLIO E CLAUDIA PANDOLFI - Romanzo Siciliano, è questo il titolo della nuova fiction Taodue, in onda dal prossimo 16 maggio su Canale 5. Il nome rimanda inevitabilmente ad un altro successo televisivo e cinematografico, quello di Romanzo Criminale, ma questa volta la location è la Sicilia, Siracusa per l'esattezza, e la sfida è incentrata tutta su 2 personaggi, due grandi antagonisti: il colonnello dei carabinieri Sergio Spada (Fabrizio Bentivoglio) e il boss mafioso latitante Salvo Buscemi (Ninni Bruschetta).

LEGGI ANCHE: ROMANZO SICILIANO CAST TRAMA E PERSONAGGI

Romanzo Criminale fiction Canale 5 trama

In una Sicilia bellissima, tra mare, campagne sconfinate e bellezze artistiche inestimabili, un detective diverso dai soliti - rigoroso sì, ma anche molto umano - è pronto ad ogni sacrificio sul lavoro e ha un chiodo fisso: catturare il boss latitante di Cosa Nostra Salvo Buscemi. Proprio quest'ultimo, in un giorno come tanti, commissiona di far scoppiare un'autobomba davanti al liceo Damiani di Siracusa, scuola frequentata anche da Nora Spada (Astrid Casali), la figlia del Colonnello, che nell'esplosione rimane ferita ad una gamba. Ad innescare l'ordigno però è un uomo squilibrato che con Cosa Nostra sembra non avere nulla a che fare e proprio questo immergerà Spada in un caso tragico quanto contorto.

Ad aiutarlo nelle indagini, oltre alla sua valida squadra composta dal Capitano Neri (Filippp Nigro), dal Capitano Mutti (Vanessa Compagnucci), dal Tenente Damiani (Eleonora Bolla) e dal Carabiniere Scelto Azzarello (Giuseppe Tantillo) c'è il magistrato Emma La Torre, interpretato da Claudia Pandolfi, appena trasferita in Sicilia da Torino e che del Colonnello Spada dovrà guadagnarsi la fiducia. A tramare alle spalle della squadra dei carabinieri, con una faccia nuova e un'identità incensurata, è proprio Salvo Buscemi che, come lo stesso Ninni Bruschetta che lo interpreta ha dichiarato in conferenza stampa "è un criminale che si trasforma in un colletto bianco e che sarà coinvolto in un grandissimo amore vero", della serie anche i mafiosi hanno un cuore.

Romanzo Siciliano nuovo poliziesco Mediaset

Da lunedì 16 maggio, in prima serata su Canale 5, per 8 puntate, Mediaset porterà un poliziesco diverso dal solito; una serie che si apre con una linea molto forte e drammatica, per poi intrecciarsi con il classico giallo, proponendo il "caso di puntata" tipico della serialità poliziesca. Ma alla lotta contro la mafia e alla linea del giallo, si aggiungerà anche l'umanità dei personaggi: Romanzo Siciliano, infatti, si concentra molto anche sul provato dei personaggi, sui loro sentimenti, sulle loro essere nel profondo.

"Questo progetto non sarebbe venuto così se tra le persone che lo hanno fatto non si fosse instaurato un clima tanto familiare - ha dichiarato Fabrizio Bentivoglio in conferenza stampa prima di passare a parlare del suo ruolo - Il ruolo del detective è uno dei 'Ruoli' per l'attore e io non ne avevo mai interpretato uno, pur rendendomi conto che tra il detective e attore c'è un comune denominatore: la verità, il detective la dimostra con le prove e per l'attore è una verità espressiva. È un ragionatore che prima cerca di far funzionare la testa e poi muove il corpo".

E in attesa di vederli in prima serata dal prossimo lunedì 16 maggio i protagonisti di Romanzo siciliano sono tutti già proiettati verso nuovi progetti: una nuova fiction per Filippo Nigro, un anno di teatro per Fabrizio Bentivoglio e la seconda stagione di È arrivata la felicità per Claudia Pandolfi, ma solo un periodo di maternità e allattamento.

Per saperne di più:

Facebook di Romanzo Siciliano