FRANCESCO GABBANI, CARRIERA E VITA PRIVATA - Il suo singolo Amen, che vinse Sanremo 2016 nella categoria Nuove Proposte, ancora ci risuona nelle orecchie per il suo ritmo e le sue pungenti parole, ed ora Francesco Gabbani sta per tornare al Festival di Sanremo 2017, questa volta nella categoria dei Big, con un brano dal titolo Occidentali’s Karma. In questo anno ha pubblicato un album e scalato le classifiche, ma chi è davvero Francesco Gabbani e da dove arriva? Ecco tutto quello che dovete sapere su di lui.

Francesco Gabbani, la musica nel sangue

Francesco Gabbani è nato a Carrara il 9 settembre del 1982. La musica gli è stata familiare sin da piccolo, poiché i genitori gestivano l’unico negozio di strumenti musicali della sua città. A 4 anni già suonava la batteria, a 9 la chitarra e a poco a poco iniziava a comprendere il suo talento e la sua strada.

Francesco Gabbani e i Trikobalto

A 18 anni, Francesco Gabbani ha firmato il suo primo contratto discografico, che lo ha direttamente lanciato nel progetto dei Trikobalto. Da allora è iniziata la produzione del primo album, prodotto da Alex Neri e Marco Baroni dei Planet Funk, poi i Trikobalto sono arrivati sul palco dell’Heineken Jammin Festival e hanno persino aperto, al BlueNote di Milano, l’unica data italiana degli Oasis. Nel 2010 è arrivato il secondo album, prodotto da Marco Patrignani e i Trikobalto sono stati scelti come supporter degli Sterephonics nell’unico concerto italiano.

Foto Kikapress

La carriera da solista

Nel 2010, Francesco Gabbani decise di intraprendere la carriera da solista con un nuovo contratto discografico. Nell’estate del 2011 è uscito il singolo Estate e, qualche mese dopo, Maledetto Amore, canzone che sarebbe poi diventata la colonna sonora di L’amore fa male di Mirca Viola. Nel 2013, Gabbami ha pubblicato il suo primo album da solista Greitist Iz, mentre, dal 2015, ha iniziato a collaborare con BMG Rights Management come autore.

La candidatura e la vittoria a Sanremo 2016

A candidarlo a Sanremo, nella categoria Nuove proposte, è stata proprio la BMG Rights Management, ad ottobre 2015, con il brano Amen, scritto a quattro mani con Fabio Ilacqua. Francesco Gabbani ha superato, come sappiamo, le selezioni del 27 novembre, trasmesse in diretta su Rai1, entrando così tra gli 8 artisti convocati nella categoria Nuove proposte. Amen non solo ha fatto vincere al cantante il primo premio nella categoria Giovani, ma anche il Premio della Critica e il Premio Sergio Bardotti come miglior testo di tutto il Festival di Sanremo.

Il dopo Sanremo

Poco dopo la sua vittoria a Sanremo 2016, Francesco Gabbani ha pubblicato l’album Eternamente Ora, con 8 inediti, prodotto da Patrizio “Pat” Simonini. In questi mesi, inoltre, ha scalato le classifiche con le sue canzoni e su Youtube può vantare oltre 9 milioni di visualizzazioni.

La colonna sonora per Fausto Brizzi

Tra le esperienze positive vissute da Francesco Gabbani nel 2016, c’è stata anche la composizione della colonna sonora per il film Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi, con Christian De Sica ed Enrico Brignano, uscito il 15 dicembre 2016.

Francesco Gabbani odia i tatuaggi (ma non le tatuatrici)

Francesco Gabbani ha dichiarato più volte di odiare i tatuaggi, eppure a rubargli il cuore è stata proprio una tatuatrice. Sebbene non parli molto della sua vita privata, sappiamo che il cantante toscano è legato sentimentalmente alla tatuatrice Dalila Iardella, con la quale convive da diversi anni; un’artista come lui, seppur in un settore completamente diverso. “Per Dalila essere una tatuatrice è più di un lavoro, è una passione. Proprio come la musica per me. Lei comprende quanto sia fondamentale per me e così mi ha spinto a non gettare la spugna quando pareva che, dopo anni di tentativi andati male, non avessi futuro come cantante. Ero frustrato, non era facile starmi accanto e mi sono reso protagonista di scene di cui vado poco fiero. Per la rabbia che provavo perché non riuscivo a scrivere canzoni sono arrivato a spaccare una chitarra. E questo davanti a Dalila: un'altra donna se ne sarebbe andata, lei è restata”, ha raccontato tempo fa in un’intervista a DiPiù.

Francesco Gabbani, Occidentali's Karma

Occidentali's Karma è il titolo della nuova canzone di Francesco Gabbani che ascolteremo a Sanremo 2017, un brano che ancora una volta unirà ritmo e riflessione, come lo stesso cantante ha spiegato in un'intervista a Io donna: "Il brano propone una sarcastica riflessione sul goffo tentativo di noi occidentali, talvolta oppressi da uno stile di vita votato all’apparenza e al consumismo sfrenato, di ricercare la serenità provando a cimentarsi nella pratica di discipline, filosofie o religioni tipicamente orientali. Salvo poi prendere consapevolezza che probabilmente delle culture altrui saremo sempre turisti".

Per saperne di più:

Francesco Gabbani su Instagram

Francesco Gabbani su Twitter

Francesco Gabbani su Facebook