TIZIANO FERRO, CARRIERA E VITA PRIVATA - Tutto è pronto per il nuovo tour di Tiziano Ferro che inizierà, il prossimo 11 giugno, a Lignano Sabbiadoro. E il cantante di Latina ha già svelato qualche immagine del palco nuovo e assolutamente interattivo: “Il palco si inserisce all’interno del pubblico ed è visibile a 270°. Le grafiche e gli effetti luce ci spiazzeranno. L’idea è quella di perdere i punti di riferimento… e tutto può accadere!”, ha raccontato Ferro in una clip. Certi che anche questo tour 2017 sarà un successo assoluto, andiamo a ripercorrere tutta la carriera dell’artista italiano, intrufolandoci anche nella sua vita privata.

Chi è Tiziano Ferro

Nato a Latina, il 21 febbraio 1980, Tiziano Ferro viene da una famiglia di origini venete. La madre casalinga, il padre geometra. Ha un fratello di undici anni più piccolo di nome Flavio. Il primo incontro con la musica, per Tiziano, ci fu a 5 anni, quando ricevette la sua prima tastiera Bontempi in occasione del Natale. Da allora iniziò a suonare e a comporre i primi brani, incidendoli con un registratore.

Tiziano Ferro e la bulimia

L’adolescenza fu uno dei periodi più difficili per Tiziano Ferro. Era un ragazzo timido, spesso emarginato o preso di mira dai compagni, tale disagio lo portò a soffrire di bulimia e a raggiungere il peso di 111 chili. La musica lo aiutò a superare questo ostile periodo e iniziò a studiare chitarra classica, canto, pianoforte e batteria. Nel 1996 entrò a far parte del coro Gospel di Latina, appassionandosi ai suoni e al ritmo della musica black americana.

Foto Kikapress

Tiziano Ferro e la radio

Prima ancora di iniziare la sua carriera come cantante, Tiziano Ferro ha partecipato ad un corso come doppiatore cinematografico e ha iniziato a collaborare, come speaker, per alcune radio locali.

Tiziano Ferro cantante

La carriera da cantante, invece, per Tiziano Ferro iniziò nel 1997, quando si iscrisse all’Accademia della Canzone di Sanremo, con l’obiettivo di partecipare al Festival del 1998, ma fu scartato alle prime selezioni. La sua prima esibizione televisiva ci fu nel 1998, nel corso del programma Caccia alla frase, condotto da Peppe Quintale su Italia 1: Ferro, lì in veste di partecipante, ebbe l’opportunità di esibirsi per qualche minuto. Nel 1999 partecipò per la seconda volta all’Accademia della Canzone di Sanremo con Quanto ritornerai, riuscendo ad entrare tra i 12 finalisti, ma senza aggiudicarsi l’ammissione all’edizione seguente. Nel 2000, Tiziano Ferro scrisse la canzone Angelo mio (adattamento di Angel of Mine della cantante Monica) entrato, successivamente, nella raccolta TZN – The Best of Tiziano Ferro.

Tiziano Ferro, Rosso relativo

Dopo tanti rifiuti, finalmente, nel 2001, a notare Tiziano Ferro furono i produttori Alberto Salerno e Mara Maionchi, conosciuti dal giovane cantante esordiente nel corso della sua seconda partecipazione all’Accademia della Canzone di Sanremo. Proprio i due produttori convinsero la EMI ad investire su Ferro. Il 22 giugno dello stesso anno uscì il suo primo singolo Xdono che scalò le classifiche italiane ed europee e che fu il primo dei brani dell’album Rosso relativo, uscito il 26 ottobre 2001. Imbranato, Le cose che non dici, L’olimpiade sono solo alcuni dei titoli ad aver avuto un grandissimo successo.

Tiziano Ferro, tutti gli album

Il 2003 fu l’anno di uscita dell’album autobiografico 111, il cui nome è ispirato ai 111 chili raggiunti da Tiziano ferro durante l’adolescenza (come raccontato sopra). Ad aprire l’album fu il singolo Xverso, al quale seguirono Sere nere, Non me lo so spiegare, Ti voglio bene e molti altri brani di successo. L’album 111 vendette più di un milione di copie. In quel periodo il cantante compose anche il brano Illogico per il gruppo Mp2, Dove il mondo racconta segreti per Michele Zarrillo, A chi mi dice, per i Blue e Dime tu per Myriam Montemayor. Gli anni a seguire sono stati ricchi di soddisfazioni per il cantante di Latina che ha avuto modo di duettare con artisti importanti, come Laura Pausini, e che ha pubblicato altri 4 album: Nessuno è solo, Alla mia età, L’amore è una cosa semplice, Il mestiere della vita.

Tiziano Ferro, tutti i premi vinti

La sua carriera ha riservato grandi sorprese a Tiziano Ferro e gli ha permesso di portare a casa tanti premi, tutti meritati: dal Billboard Latin Music Awards all’European Border Breakers Awards, dal Festival Bar al Wind Music Awards, dall’MTV Europe Music Awards all’MTV Italia Awards, dal Nickelodeon Kids’ CHoice Awards, all’Onstage Awards. E, ancora, il Premios Cadena Dial, il Premios Oye!, il Premio italiano della musica, il Premio Lunezia, il Premio Videoclip Italiano, il Rockol Awards, il TRL Awards e il World Music Awards.

Tiziano Ferro e l’amore

Nel 2010, Tiziano Ferro ha pubblicamente reso nota la sua omosessualità. Da 4 anni circa è single, come ha confermato in una recente intervista a Grazia e sull’amore ha dichiarato: “Non sono uno seriale nei rapporti, non colleziono storielle. Fino a poco tempo fa in coppia ero sempre accondiscendente non riuscivo a dire tutto quello che pensavo. Così un difetto si ingigantiva. Adesso preferisco non piacere, ma essere onesto". Poi sul matrimonio, sempre a Grazia, Ferro ha aggiunto: "Ho vissuto la maggior parte della mia vita credendo che non fosse una possibilità per me. Ma ora, certo che ci penso".

Tiziano Ferro, dove vive

Nato a Latina, da genitori veneti, Tiziano Ferro ha cambiato spesso casa: nel 2004 si è trasferito in Messico, a Puebla de Zaragoza, poi, nel 2005, è arrivato in Inghilterra, a Leicester, per tornare in Italia, a Milano, nel 2011. Dal 2016 si è stabilito a Los Angeles anche se “casa”, per lui, è sempre la sua famiglia. Non a caso sul polso sinistro ha tatuato il nome del fratello Flavio e sul destro “MammaPapà”.

Tiziano Ferro, i libri pubblicati

Non solo album: nel corso della sua carriera, Tiziano Ferro ha pubblicato anche dei libri: il primo, nel 2010, Trent’anni e una chiacchierata con papà, il secondo, nel 2012, L’amore è una cosa semplice.

Tiziano Ferro e le iniziative solidali

Da tempo Tiziano Ferro è impegnato socialmente in diverse iniziative solidali e benefiche: collabora con l’Associazione Volontari Italiani del Sangue; nel 2002 è stato scelto come testimonial italiano, per promuovere lo spot Feel Free to Say No!, contro il consumo di tabacco da parte dei giovani. Dalla tournée Alla mia età tour pubblicizza Enel contro lo spreco di energia. Nel 2010 ha aderito a Rock Save Haiti, in favore delle popolazioni vittime del terremoto haitiano. Nel 2012 è diventato volto del Fondo Nazioni Unite per l’infanzia, ma ci ha messo la faccia anche con la Lav, per combattere l’uso improprio di animali e, dal 2016, è ambasciatore di Save the Children.

Tiziano Ferro e l’apertura di Sanremo

Tra le performance di Tiziano Ferro, una di quelle che difficilmente dimenticheremo è l’apertura di Sanremo 2017: il cantante ha inaugurato il Festival condotto da Carlo Conti, cantando Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco. Una reinterpretazione che ha fatto emozionare in molti.

Tiziano Ferro e Carmen Consoli

Nel 2017 Tiziano Ferro ha realizzato due nuovi singoli , si tratta di Potremmo ritornare e di Il conforto, quest'ultimo con Carmen Consoli; due brani che stanno avendo un grande successo.

Per saperne di più:

Tiziano Ferro su Facebook

Tiziano Ferro su Instagram