ANA CATERINA MORARIU, VITA PRIVATA E CARRIERA - Tra le attrici protagoniste di Sorelle, nuova serie tv di Raiuno, in onda dal 9 marzo, c’è anche Ana Caterina Morariu. L’attrice originaria della Romania torna in tv, accanto ad Anna Valle e Loretta Goggi, nella fiction diretta da Cinzia Th Torrini, dopo il successo di Tutto può succedere, andato in onda nella primavera 2016 sempre sulla Rai. Ma andiamo alla scoperta di 10 curiosità sulla vita privata e sulla carriera da attrice di Ana Caterina Morariu.

Dalla Romania in Italia

Nata in Romania, nel 1980, Ana Caterina Morariu è figlia della famosa ballerina rumena Marineta Rodica Rotaru e proprio con la mamma si è trasferita in Italia quando era solo una bambina.

Tutte le lingue parlate

Oltre al rumeno (madrelingua) e all’italiano (acquisito in tutti gli anni trascorsi in Italia), l’attrice parla altre due lingue: l’inglese e il francese.

Il debutto in teatro

Dopo la maturità scientifica, conseguita in un liceo di Montevarchi, piccolo centro in provincia di Arezzo, la Morariu si è trasferita a Roma per frequentare il Centro sperimentale di cinematografia e diplomarsi nel 2002. Il debutto in teatro è stato quasi immediato e successivamente sono arrivati anche cinema e tv.

Foto Kikapress

Il successo con Verdone

Nel 2006, Ana Caterina Morariu è stata tra le protagoniste de Il mio miglior nemico di Carlo Verdone. Con il suo ruolo, l’attrice ha ottenuto la candidatura ai David di Donatello come miglior attrice protagonista.

Tutte le fiction di Ana Caterina Morariu

Dal 2004, Ana Caterina Morariu ha fatto il suo ingresso nel mondo delle fiction: nel 2004 ha recitato ne Le stagioni del cuore, nel 2005 in De Gasperi, l’uomo della speranza, nel 2007 in Guera e pace, nel 2008 ne Il commissario De Luca, nel 2009 in Il mistero del lago, nel 2010 Il commissario Montalbano, nel 2001 in Sarò per sempre tuo padre. Il 2003 è stato, invece, l’anno del suo ingresso nel cast di Squadra antimafia con il ruolo del vicequestore Lara Colombo e questo è stato sicuramente uno dei personaggi che le hanno regalato molta popolarità televisiva. Alla fine del 2015 e fino a marzo 2016 l’abbiamo vista nella fortunata serie di Raiuno Tutto può succedere.

Il film con Alessandro Siani

Eccezionale e memorabile il ruolo interpretato da Ana Caterina Morariu nel film Si accettano miracoli di Alessandro Siani, nel quale interpretava una donna non vedente, ma grande esperta di fiori. Nella sua carriera, l’attrice ha recitato anche con Nicolas Vaporidis in Tutto l’amore del mondo e in Intelligence con Raoul Bova.

La Madonna con Alessandro Gassman

Uno dei ruoli più impegnativi affidati ad Ana Caterina Morariu è stato quello della Madonna, nello sceneggiato La sacra famiglia. Ad interpretare Giuseppe, al suo fianco, era Alessandro Gassman.

Vita da single

Ana Caterina Morariu non sembra essere fidanzata. Tempo fa, a Verissimo, l’attrice ha raccontato di aver avuto diverse delusioni d’amore e di stare bene da sola: “Ho fatto un rewind mentale su certi errori che non voglio commettere più. Rientro perfettamente nella media femminile e con gli uomini ho vissuto le tappe classiche, fette di prosciutto sugli occhi comprese!", ha detto la Morariu.

Voglia di diventare mamma

Anche se il principe azzurro non l’ha ancora trovato, Ana Caterina Morariu, una volta, ha svelato di sentire il desiderio naturale di maternità: “Mi vedo madre già da quando avevo venti, ventuno anni. La maternità è un tema che sento molto” .

Elena in Sorelle

Ana Caterina Morariu, nella nuova fiction di Raiuno Sorelle è Elena, una ragazza che fugge sempre, perché, come l’attrice ha spiegato a Repubblica Tv “è sempre alla ricerca della sua indipendenza, vuole vivere la vita senza fare male a nessuno, ma vuole essere lasciata libera”.

.