ANNA VALLE, VITA PRIVATA E CARRIERA - Dal prossimo 9 marzo, la rivedremo in televisione, nella nuova fiction di Raiuno Sorelle, diretta da Cinzia TH Torrini, accanto ad Ana Caterina Morariu e a Loretta Goggi. Di chi stiamo parlando? Di Anna Valle, che mancava in tv dal 2014, anno della fiction Questo nostro amore ’70. Dai tempi di Miss Italia ne sono passati di anni, ma il suo fascino e la sua bellezza, quelli sono senza tempo. Ripercorriamo insieme la carriera di Anna Valle, da quella corona e quello scettro di Miss Italia fino ad oggi, svelandovi anche qualche curiosità sulla sua vita privata.

L’infanzia e l’adolescenza, tra Roma e Lentini

Sebbene in molti l’abbiano conosciuta come Miss Sicilia, Anna Valle è nata a Roma e ha vissuto a Ladispoli fino a 13 anni. Successivamente alla separazione dei genitori, l’attrice si è trasferita in Sicilia, precisamente a Lentini – paese natale della mamma – insieme alle due sorelle e al fratello. Qui ha frequentato il liceo classico e ha iniziato ad avvicinarsi al mondo del teatro.

Il sogno di diventare attrice

Durante il liceo, Anna Valle già sognava di diventare attrice, tanto da iniziare a recitare presso il Teatro greco di Siracusa, interpretando Mirrine in Lisistrata di Aristofane. Dopo il diploma decise di iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza di Catania, ma interruppe gli studi dopo la vittoria di Miss Italia.

Foto Kikapress

Miss Italia 1995

Anna Valle ottenne l’accesso a Miss Italia, nel 1995, con il titolo di Miss Sicilia e riuscì, con il suo sorriso e la sua bellezza d’altri tempi a vincere il concorso che avrebbe dato il via alla sua fortunata carriera. Lo stesso anno di Miss Italia, l’attrice partecipò anche a Miss Universo e al video della canzone Giovane amante mia di Gianni Morandi.

I fotoromanzi e le prime fiction

Proprio il concorso di Miss Italia fu, per Anna Valle, il passpartout per realizzare il suo sogno di diventare attrice. Iniziò con alcuni fotoromanzi, poi fu scelta per la fiction Commesse, nel 1999, accanto a Nancy Brilli e Sabrina Ferilli. Nel 2000 fu la volta di Turbo, nel 2001 di Cuore, nel 2002 di Papa Giovanni e di Per amore, nel 2003 di Augusto e Soraya, nel 2004 di Le stagioni del cuore, nel 2005 di Callas e Onassis, nel 2008 di Fuga per la libertà – L’aviatore e nel 2009 di Nebbie e delitti 3.

Le fiction anche all’estero

In pochi forse sanno che Anna Valle è conosciuta come attrice anche in altri paesi europei, nei quali le fiction italiane in cui lei ha recitato hanno avuto molta fortuna. In Germania, nel 2000, la Valle ha addirittura girato una seria di fantascienza, Aeon – Countdown im all, successivamente trasmessa in Italia dalla Rai.

L’esordio sul grande schermo

Il 1998 è stato, per Anna Valle, l’anno del debutto al cinema con Le faremo tanto male di Pino Quartullo. Seguirono anche altri film per il grande schermo, come Sottovento! (2001) di Stefano Vicario, SoloMetro (2007) di Marco Cucurnia, Misstake (2008) di Filippo Cipriano e Carnera – The Walking Mountain (2008) di Renzo Martinelli, da cui poi anche il film tv in due puntate Carnera – il campione più grande.

Il successo con Atelier Fontana e Questo nostro amore

Dal 2010 al 2014, Anna Valle è stata protagonista di altre fiction che hanno riscosso molto successo in tv e che l’hanno resa una delle attrici televisive più amate dal pubblico italiano, per il suo modo delicato di recitare. Nel 2010 è stata una delle protagoniste di Atelier Fontana – Le sorelle della moda, miniserie Rai con Alessandra Mastronardi e Federica De Cola. Nel 2011 è passata a Canale 5 nella fiction Un amore e una vendetta con Alessandro Preziosi, per poi tornare in Rai nel 2012 in Questo nostro amore, nei panni di Anna Ferraris e accanto a Neri Marcorè. La serie ha riscosso talmente tanto successo, da tornare nel 2014 in Questo nostro amore ’70.

Il premio Campiello

Nel curriculum di Anna Valle c’è anche la conduzione di un Premio Campiello – quello del 2012 – accanto a Bruno Vespa, Gigliola Cinquetti e Arisa.

La famiglia di Anna Valle

Dal 2008, Anna Valle è sposata con l’avvocato e produttore Ulisse Lendaro. Nello stesso anno e più precisamente il 20 aprile, l’attrice è diventata mamma di Ginevra, mentre il 30 aprile del 2013 è nato Leonardo.

L’impegno nel sociale

Oltre a dedicarsi alla recitazione e alla famiglia, Anna Valle è da anni impegnata nel sociale come testimonial di varie associazioni; Aiutare i Bambini e Change Onlus sono due di queste.

.