KEANU REEVES, VITA PRIVATA E CARRIERA - Tra i super ospiti stranieri del Festival di Sanremo 2017, spicca anche il nome di Keanu Reeves. La stella internazionale calcherà il palco dell’Ariston nella seconda serata del Festival della canzone italiana, con un obiettivo preciso: quello di divertirsi e di far divertire il pubblico, come ha rivelato l’attore hollywoodiano in un’intervista al Corriere della Sera. Curiosi di vederlo accanto a Carlo Conti e a Maria De Filippi in questa 67esima edizione di Sanremo, andiamo a svelarvi 10 cose su Keanu Reeves che potreste non sapere.

I tratti asiatici del suo viso

Una delle particolarità di Keanu Reeves sono sicuramente i suoi tratti somatici asiatici, i quali rivelano come le sue origini siano varie e complesse. L’attore, infatti, è nato nel 1964 a Beirut (Libano) da un geologo americano e da una ballerina inglese. Dal padre, però ha ereditato antenati hawaiani, portoghesi, cinesi, inglesi e addirittura italiani e francesi.

Il nome hawaiano

Lo stesso nome della star di Hollywood è di origini hawaiane. Il nome Keanu, infatti, sarebbe la forma abbreviata di Keaweaheulu, che in hawaiano vuol dire “brezza leggera che sale dal mare verso i monti”.

Il divorzio dei genitori

Keanu Reeves non ha avuto un rapporto facile con la famiglia d’origine. Il padre e la madre divorziarono, quando Keanu era piccolo, a causa dei problemi di droga del papà, e l’attore con il fratello, seguirono la mamma a New York prima e in Canada successivamente. Proprio in Canada, la madre trovò lavoro come costumista lavorando per Alice Cooper e Dolly Parton.

Foto Kikapress

Il legame con la sorella

Keanu Reeves ha una sorella minore, Kim, alla quale è legatissimo. La sorella dell’attore, purtroppo, anni fa, ha riscontrato una leucemia e si è dovuta trasferire in Italia per alcune cure. Per questo Keanu le ha comprato una villa ad Anacapri, dove veniva avvistato almeno un paio di volte l’anno. Oltre a Kim, l’attore ha due sorellastre, nate cira 10 anni dopo Kim, dai secondi matrimoni della madre e del padre.

Il sogno di diventare attore

Keanu Reeves aveva il sogno di diventare attore sin da piccolo, anche per questo, a 17 anni decise di lasciare la scuola per intraprendere la sua carriera. L’abbandono degli studi, però, non lo allontanò dalla cultura, anzi. Indipendentemente, Reeves continuò a leggere tomi di un certo livello, come tutti e 7 i romanzi di Alla ricerca del tempo perduto di Proust. Non solo, recitare i sonetti di Shakespeare a memoria era uno dei suoi passatempi preferiti.

Neo di Matrix

Sono tanti e di vario genere i film nei quali, dagli anni ’80 ad oggi, abbiamo visto recitare Keanu Reeves, eppure il personaggio che più l’ha reso noto al pubblico è sicuramente Neo di Matrix. Non è un caso se l’attore è stato confermato in questo ruolo anche per i sequel Matrix Reloaded e Matrix Revolution.

La passione per l'hockey

La seconda passione di Keanu Reeves è l’hockey: sin da ragazzo iniziò a praticare questo sport e, in squadra, era definito “the wall”, il muro, perché non permetteva a nessuno di passare. L’attore aveva tutte le carte per poter diventare un campione di hockey, ma preferì seguire la strada della recitazione. L’hockey è rimasto comunque uno dei suoi hobby preferiti e , tuttora, quando può gioca in qualche squadra amatoriale.

Lo strano rapporto con i soldi

I soldi sono l’ultima cosa a cui penso - disse, tempo fa, in un’intervista, Keanu Reevespotrei vivere tranquillamente con quello che ho già guadagnato per i prossimi secoli”, dichiarò nel 2003. In effetti, sembra che l’attore faccia moltissima beneficienza, anche se sempre nell’anonimato. Non solo: sono state diverse le occasioni in cui Keanu Reeves ha ridotto il suo cachet, anche fino al 90 per cento, per far assumere altre star o per far pagare di più costumisti e truccatori sul set.

La morte della figlia e della ex

Nel 1999, dopo una breve frequentazione, una giovane attrice emergente, Jennifer Syme, rimase incinta di Keanu Reeves, ma al termine della gravidanza, la bimba, che si sarebbe dovuta chiamare Ava Archer Reeves, nacque morta. Un paio di anni dopo, nel 2001, a morire in un incidente stradale fu l’ex compagna dell’attore. La Syme era tornata a casa dopo una festa nella villa di Marilyn Manson, ma quest’ultimo la richiamò chiedendole di tornare indietro. Salita alla guida della sua auto in quasi totale incoscienza (poiché aveva assunto degli antidepressivi), ebbe un incidente mortale.

La creazione di una moto

Le passioni di Keanu Reeves sono molte e, tra queste c’è anche lo spassionato amore per le moto. Oltre a guidarle, l’attore ne ha addirittura creata una, la Arch Motorcycle: per progettarla e realizzarla ha impiegato 4 anni.

Per saperne di più:

Keanu Reeves su Instagram