Mistery Box con sorpresa: tutti gli aspiranti chef si ritrovano con due scatole davanti. C'è l'Inferno e il Paradiso e il catechista Paolo fa anche una breve predica. Poi ognuno spiega come si sente nella vita di tutti i giorni, se angioletto o diavoletto. Chi sceglie il box paradisiaco con pesce San Pietro, fiori eduli, burro e fagioli cannelini avrà 45 minuti, ma la vogliono in pochi. Nell’altra scatola invece filetto, caviale, peperoni, pepe per un menù più deciso: lo scelgono in 13 ma avranno solo 30’. Il terzetto dei finalisti parte con Amelia (che ha scelto il Paradiso). Con lei anche Simone, altro paradisiaco, e Stefano che sembra essersi ripreso dai patemi dell’ultima puntata dove si era salvato per un pelo. Dopo un lungo conciliabolo tra i giudici la spunta Amelia che avrà un vantaggio all’Invention Test successivo.

LEGGI ANCHE: MASTERCHEF 4: TRE ELIMINATI

Sotto le cloches ci sono moscioli (cozze della zona di Ancona), trippa di baccalà e guanciale. Amelia dovrà scegliere un ingrediente per sé, uno toccherà ad altri tredici mentre tre degli aspiranti chef si beccheranno il terzo. Amelia ha scelto le cozze, destinando la trippa di baccalà a Chiara, Serena (“per accelerare il processo di selezione naturale, è una delle più deboli”) e Paolo che la prende con filosofia. Paolo che doveva essere messo in crisi stupisce tutti e vince la prova. I tre peggiori sono Ilaria, Serena (come da copione) e Arianna. Esce la prima, anche se i giudici le riconoscono che ha le caratteristiche per stare in una cucina professionale, mentre Paolo dovrà decidere chi tra le altre due andrà direttamente al Pressure Test.

LEGGI ANCHEMASTERCHEF 4 I CONCORRENTI

Paolo regala ad Arianna la possibilità di andare in esterna e manda al Pressure Serena. La prova per i 15 sopravvissuti è quella di cucinare sul set di ‘Si accettano miracoli’, il nuovo film di Alessandro Siani che si è girato a Sant’Agata dei Goti. Sarà lui con Fabio De Luigi e gli altri che lavorano sul set a decidere il vincitore della sfida: le due squadre dovranno cucinare i ‘cestini’ per tutta la troupe, cose “belle, creative e goderecce”. In tutto sono 160 pasti, 80 a testa, di cui 20 vegetariani.Paolo sceglie il Blu, con i Rossi (otto in tutto) c’è Filippo come capitano. Tocca a lui scegliere uno che non gli serve e che andrà direttamente al Pressure Test: è Chiara, la fanatica dei funghi.Si cucina con tutti prodotti campani, il menù dei Blu è decisamente più pesante mentre Filippo carica a mille i suoi E’ il momento del verdetto: Siani vota per i Blu, gli attori (De Luigi e Ana Caterina Morariu in testa) votano rosso. E sono proprio i Rossi a vincere, mentre i Blu dovranno andare al Pressure Test. Parte il Pressure Test ed è una prova di precisione: da dieci seppie i concorrenti ne dovranno ricavare quattro integre con il loro nero. Solo i primi cinque passeranno: si salvano Simone, Nicolò, Amelia, Federica e Chiara. I quattro rimasti dovranno cucinare un piatto con seppie e il loro nero ma non abbinato a riso o pasta. Stefano come al solito sembra elettrico, Serena invece è rilassatissima. Maria si salva subito, Paolo ancora una volta sopravvive, tra Stefano e Serena va a casa la ‘lolita’ vicentina.
 

MASTERCHEF 4, COSA SUCCEDERÁ QUESTA SERA?- Tre eliminazioni già nelle prime puntate reali del talent dimostrano che anche quest’anno a Masterchef 4 ci sarà poco da scherzare. Ne capiremo di più questa sera con il quarto appuntamento su Sky Uno HD dalle 21.10 con la diretta anche su invidia.it per non perdere nulla di essenziale.

Nel primo episodio i diciassette rimasti aspiranti chef che si contendono la vittoria dovranno affrontare come al solito la Mystery Box per determinare il primo vincitore di giornata. Il vincitore della prova, ad insindacabile giudizio di Cracco, Joe Bastianich e Bruno Barbieri, avrà anche il privilegio di essere avvantaggiato nell’Invention Test che dovrebbe portare alla prima eliminazione della serata

Il secondo episodio invece, pur essendo stato registrato a fine luglio, si lega alla realtà. Perché per la prima volta nella sua storia Masterchef conoscerà da vicino il mondo del cinema. I concorrenti infatti avranno una prova esterna a Sant’Agata Dei Goti, sul set di ‘Si accettano miracoli’, il film campione d’incassi con Alessandro Siani e Fabio De Luigi. Saranno proprio i due attori, insieme a tutto il cast e il personale del film, a giudicare quale tra le due ‘brigate’ abbia cucinato meglio i cestini da portare in scena.

Chi vincerà sarà anche salvo, mentre chi uscirà perdente dovrà affrontare il Pressure Test decisivo per l’eliminazione.

PER SAPERNE DI PIU'

LA PAGINA FACEBOOK DI MASTERCHEF